ItaliaPolitica

Salvini: “nessun passo indietro sulla manovra”

Linea dura del governo dopo la bocciatura della Commissione Europea. Oggi il premier Conte riferirà alla Camera

Il governo sembra non voler cambiare linea dopo la bocciatura della Commissione europea alla manovra. “Noi passi indietro non ne facciamo” ha affermato il vicepremier Matteo Salvini, secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa. “Non faremo passi indietro perché i soldi che abbiamo messo nella manovra economica riguardano la sanità, e il diritto alla salute non si tocca. C’è un’idea di Italia che cresce. Se poi con Bruxelles vogliamo ragionare di investimenti, c’è stata l’alluvione in Veneto, in Friuli, in Trentino, in Sicilia, in Sardegna, se vogliamo mettere più soldi sulla tutela del territorio, per carità di Dio. Ma siccome sono soldi degli italiani, non dell’Europa – aggiunge Salvini intervenendo su Rai 1- chiederemo di poter spendere questi soldi per gli italiani”.

E’ inoltre prevista per oggi pomeriggio alle 17 l’informativa urgente del premier Conte alla Camera sulla bocciatura della manovra. L’informativa sarà l’occasione per ribadire che il governo crede nella manovra e nelle riforme che si stanno facendo, che c’è senso di responsabilità e anche fiducia per il dialogo con l’Europa.
Giuseppe Conte inoltre incontrerà sabato Jean Claude Juncker per illustrare i dettagli della manovra. L’obiettivo è quello di intavolare un dialogo per tentare di evitare in extremis la procedura d’infrazione. Il timore è che venga richiesta una manovra correttiva da decine di miliardi prima delle elezioni europee del prossimo maggio.

Tags

Articoli correlati