PoliticaPrimo Piano

Salvini insiste su Flat tax e Tav. Lega ripropone il condono al 20%

"In Piemonte ha stravinto la Lega. L'85% dei Piemontesi ha votato per la Tav"

La Lega punta di nuovo sul condono per completare la ‘pace fiscale‘ mentre Salvini insiste su Flat tax e Tav. La Lega vorrebbe riproporre la misura cosiddetta “dichiarazione integrativa speciale”, accantonata per divergenza di opinioni con il M5s, all’interno del pacchetto sul fisco. La misura verrebbe riproposta identica, con la possibilità di fare emergere fino a 100mila euro e comunque non oltre il 30% di quanto già dichiarato pagando un forfait del 20%.

Matteo Salvini ha anche annunciato che intente portare “la discussione sulla flat tax per imprese e famiglie al prossimo Consiglio dei ministri.” Il leader della Lega aggiunge: “Per evitare che si dica che è la proposta della Lega, e siccome è nel contratto di governo, è giusto che sia una proposta del governo”.

Salvini riporta sul tavolo anche la Tav. “I nostri contatti con Ue dicono possono arrivare buone notizie sugli investimenti, le grandi opere, la Tav. Se la quota di partecipazione di investimento dell’Ue dovesse aumentare fino al 55% sarebbe evidente che diventerebbe vantaggioso completare una opera fondamentale. Se da Bruxelles verranno confermate le voci, ci saranno altre centinaia di milioni di euro”, ha sostenuto Salvini. “In Piemonte ha stravinto la Lega. L’85% dei Piemontesi ha votato per la Tav”.

Tags

Articoli correlati