PoliticaPrimo Piano

Salvini dall’Ungheria: “Italia riparte riducendo le tasse, non con Reddito”

Il ministro dell'Interno fa tappa al muro anti-migranti costruito al confine con la Serbia. "In Italia e Ungheria si entra solo con il permesso"

Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, è in visita in Ungheria dove la prima tappa è stata al muro anti-migranti costruito al confine con la Serbia. Appena sceso dall’aereo infatti, Salvini è stato trasportato in elicottero a Roeszke, dove c’era ad attenderlo il premier ungherese Viktor Orban. Il ministro, ai microfoni dei cronisti, annuncia: “Vogliamo un Europa diversa, che difenda la sicurezza, rilanci il lavoro, la famiglia e l’identità cristiana del nostro continente. In Italia, in Ungheria e in Europa si entra solo con il permesso“.

Durante la conferenza stampa con Orban, Salvini lancia una stoccata al Movimento 5 Stelle: “Ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese: il reddito di cittadinanza non fa ripartire l’Italia“. Il leader leghista torna poi a parlare e difendere la flat tax: “Qualcuno dice che può aspettare, ma è l’unico modo per tornare a crescere non dello zero virgola ma dell’uno virgola, del due virgola”.

Tags

Articoli correlati