Politica

Riforme:Crippa, su c. interessi e voto 18enni non arretriamo

ROMA, 20 OTT – “La legge costituzionale per la riduzione del numero dei parlamentari è stata firmata e promulgata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. E’ una grande soddisfazione per noi del MoVimento 5 Stelle che l’abbiamo fortemente voluta, ma anche per tutti quei cittadini che sono andati a votare sì, al referendum, per questo traguardo storico”. E’ quanto afferma in una nota il capogruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera, Davide Crippa, che aggiunge: “Un sì che è arrivato al 70% e che dimostra che noi continuiamo ad essere il motore del cambiamento di questa legislatura. Ora occorre proseguire il cammino delle riforme. Noi stiamo già lavorando alla conseguente modifica del regolamento della Camera, con i nostri colleghi in Giunta per il Regolamento. Ma non possiamo e dobbiamo fermarci qui”. “Occorre una serie legge sul conflitto di interessi, dare la possibilità di voto ai 18enni per il Senato, una legge elettorale costituzionale e proporzionale, che garantisca la massima rappresentanza. Su queste ed altre riforme, che il Paese aspetta da anni, non arretriamo e ci aspettiamo un’ampia convergenza”, conclude. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati