Politica

Papa: suora prega guardando finestre al decimo piano Gemelli

ROMA, 08 LUG – “Prima di essere il Papa è una persona che ha bisogno di aiuto”. A dirlo è suor Maria Leonina, all’anagrafe Giuseppina, che stamani ha pregato con le mani rivolte verso il cielo e gli occhi puntati alle finestre al decimo piano del Policlinico Gemelli, dove da domenica è ricoverato Papa Francesco. “Una preghiera ci vuole sempre per il Papa e per il mondo”, ha detto la suora parlando con i giornalisti accampati ormai da giorni su una collinetta da cui è possibile immortalare l’ingresso principale del nosocomio e le ormai famose finestre serrate. “Il Papa è un capo di Stato, è un capofamiglia, ma la mia è una preghiera per aiutare questo povero cristiano che sta male. Perché il Papa – ha concluso – sta meglio a Santa Marta”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati