Politica

Musk dona strumentazione a Tonga per ricollegarla al mondo

WELLINGTON, 19 FEB – L’isola di Tonga, duramente colpita dall’eruzione di un vulcano sottomarino che ha fra l’altro distrutto un cavo che assicurava le telecomunicazioni, ha fatto sapere che il fondatore di Tesla Elon Musk ha donato 50 terminali satellitari per aiutarla a riconnettersi con il mondo. Il sistema di telecomunicazioni di Tonga è praticamente fuori uso dal 15 gennaio, quando la violenta eruzione, seguita da uno tsunami, ha spezzato un cavo sottomarino in fibra ottica. La società Space X di Musk sta fornendo 50 terminali di tipo VSAT “che stiamo cercando di utilizzare al meglio”, ha affermato il primo ministro Siaosi Sovaleni. Il piccolo regno del Pacifico meridionale sta anche valutando altre offerte per ripristinare le sue connessioni. L’ attrezzatura donata da Musk potrebbe consentire di ripristinarle dalla prossima settimana. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati