PoliticaPrimo Piano

Migranti, Conte: c’è un limite a ogni politica di rigore

Il presidente del Consiglio si è espresso a favore dell'accoglienza delle famiglie, dicendosi deluso dall'Europa

Il presidente del Consiglio ha parlato dell’emergenza dei migranti a bordo della Sea Watch e della Sea Eye intervenendo nella puntata di Porta a Porta che andrà in onda stasera. Secondo il premier, quello dei migranti che si trovano in balia del mare da oltre due settimane rappresenta “un caso eccezionale”. “Non volendo tradire la linea di coerenza del governo – ha specificato Conte – penso che il sistema Italia possa sopportare poche donne e pochi bambini. Ed è contrario a qualsiasi principio separare padri e figli“.
“Salvini esprime una linea condivisa dal governo. ma se marchiamo nel segno dell’eccezionalità un intervento di questo tipo, la linea del governo non può essere tacciata di incoerenza”, aggiunge il premier. “L’importante è farli sbarcare a Malta, stiamo sollecitando Malta perché li faccia sbarcare: c’è un limite a ogni politica di rigore“, ha detto ancora Conte.
Il presidente del Consiglio si è detto inoltre deluso dall’Europa. “La delusione è forte, verso l’Europa. Tutti hanno una verità, la nostra verità è che contrastiamo i trafficanti”, ha detto il premier.

Tags

Articoli correlati