Politica

Mattarella, politica estera dipende dal governo

ROMA, 15 NOV – “Cinque anni fa sono stati celebrati i Trattati di Roma, ovviamente era il governo presente perchè la politica estera compete al governo, ma la sera al Quirinale ho detto che esistono Paesi piccoli e Paesi che non hanno ancora capito di essere piccoli perchè nessuno anche il più grande può fare da solo”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università dell’Insubria a Varese. “L’integrazione va costruita giorno per giorno, con pazienza. Occorre continuare malgrado ogni tanto affiorino illusioni di ritorno indietro rispetto alle sfide che abbiamo. Sfide come quella della sanità, che richiede un’integrazione collaborativa mondiale. Sfide come quella del cambiamento climatico, delle migrazioni, dell’economia globalizzata, dove grandi soggetti operano totalmente svincolati dalle regole. Tutti impegni che nessuno Stato è in condizione di affrontare da solo e richiedono un comune impegno”, conclude. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati