Politica

M5s: Sabatini, Conte da avvocato a imputato “del popolo”

ROMA, 23 FEB – “Siamo alla surreale situazione per cui da avvocato del popolo Giuseppe Conte rischia di diventare un imputato del popolo. E’ incredibile che un uomo di legge ed ex Presidente del Consiglio come Giuseppe Conte decida di convocare gli iscritti non rispettando l’ordinanza del tribunale di Napoli che lo ha sospeso dalle sue funzioni e, di fatto, reso nulla la sua leadership nel Movimento 5 Stelle. È chiaro inoltre che Giuseppe Conte prenda questa decisione nella piena consapevolezza di non aver alcuna competenza per indire questo voto dal momento che la convocazione stessa dell’assemblea iscritti firmata da Giuseppe Conte, Vito Crimi e Paola Taverna omette in qualità di quale ruolo o carica queste tre persone procedano arbitrariamente ad effettuare una votazione in contrasto con la decisione del tribunale e arrivando dunque di fatto a dare mandato di consegnare i dati sensibili degli associati del Movimento 5 Stelle, che non potrebbero trattare, alla società SkyVote”. Così Enrica Sabatini, socia di Rousseau e compagna di Davide Casaleggio che stamattina presenta in conferenza stampa il suo libro “Lady Rousseau”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati