Politica

Gentiloni, restrizioni ma non lockdown, niente panico

BRUXELLES, 30 NOV – “Il Recovery c’è e resta. Ci sono un’incertezza e una volatilità legate alla nuova variante. La mia opinione è che le nostre economie si siano adattate” a queste situazioni. “Noi dobbiamo estendere la campagna di vaccinazione ma non credo ci siano ragioni per il panico”. Lo dice il commissario Ue agli Affari Economici Paolo Gentiloni in un’intervista a Bloomberg. “Le conseguenze economiche” alle nuove restrizioni “sono più deboli” rispetto a quelle del lockdown, sottolinea Gentiloni che aggiunge: “oggi ci sono le condizioni per alcune misure restrittive ma non ne vedo per un lockdown totale”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati