Politica

Elezioni europee 2019: data, modalità di voto e numero seggi

Le liste non sono state ancora rese note: novità nei prossimi mesi

Le elezioni europee si terranno molto probabilmente il prossimo 26 maggio 2019: lo annuncia indirettamente il ministro Matteo Salvini in una diretta Facebook. In tutti i casi, il regolamento UE stabilisce che la prossima tornata per il Parlamento Europeo dovrà tenersi tra il 23 e il 26 maggio.

In questo momento i deputati europei sono 751, ma dopo l’inizio delle procedure della Brexit questo numero è destinato a scendere. I seggi assegnati al Regno Unito sono 73: con il prossimo voto 27 di questi seggi verranno redistribuiti, mentre gli altri 46 verranno “congelati” per eventuali nuovi Paesi aderenti. Quindi all’Europarlamento, nel corso della prossima legislatura, siederanno 705 deputati: quelli italiani alla fine dovrebbero occupare 76 seggi.

Ma come si vota? Fin dal 1979 l’Italia vota per le europee con una legge elettorale con sistema proporzionale puro. Nel 2009 è stata aggiunta una soglia di sbarramento al 4%. Gli elettori hanno la possibilità, non l’obbligo, di esprimere da uno a tre preferenze per i candidati di una determinata lista, purché siano di sesso diverso, una modifica quest’ultima aggiunta nel 2014. Le liste ancora non sono state rese note, bisogna attendere i prossimi mesi.

Tags

Articoli correlati