Politica

Di Maio, troppe ombre nei rapporti Lega-Putin

ROMA, 15 SET – “Nel 2018 con Anna Macina bloccammo l’emendamento soppressivo che la Lega aveva presentato per eliminare la norma della legge Spazzacorrotti che disponeva il divieto, per un partito politico italiano, di ricevere soldi da governi o da altri enti di Stati stranieri. Perché la Lega voleva ricevere soldi da governi o da altri enti di Stati stranieri? Ci sono troppe ombre sui rapporti della Lega con Putin. Del resto, l’accordo tra la Lega e il partito Di Putin è valido ancora oggi”. Lo scrive Luigi Di Maio in un post su Facebook. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati