PoliticaPrimo Piano

Di Maio: “Nessuna tensione con Salvini, ma basta scortesie”

Nella campagna elettorale per le Europee "le diversità riemergeranno inevitabilmente"

Luigi Di Maio se esprime sulla situazione interna al governo in una lettera pubblicata dal Corriere della Sera. “Credo sia il momento di fare un po’ di ordine, anche alla luce degli ultimi sviluppi politici e mediatici che hanno lasciato trapelare una tensione all’interno del governo. Da parte del M5S, e dunque del maggiore azionista dell’esecutivo, non c’è alcuna tensione”.

Di Maio esprime “soddisfazione per il lavoro svolto fino ad oggi”, e rivolge un messaggio a Salvini: “Caro Matteo, grazie. Grazie per il sostegno che hai offerto al cambiamento che abbiamo avviato. Certo, siamo diversi” e “per questo c’è anche un accordo di base”, il contratto di governo. Si dispiace però di “una certa scortesia ingiustificata da parte di qualcuno” verso i ministri M5S, “che mi auguro non si ripeterà”. Poi aggiunge: nella campagna elettorale per le Europee “le diversità di cui sopra, inevitabilmente, riemergeranno.”

Flat tax: pressing di Salvini ma il M5S frena

L’ultima questione che divide il governo è la Flat Tax. Per Salvini “la Flat tax è una priorità ed è nel programma di Governo”, ma i M5s replicano: “noi siamo leali al contratto, la Flat tax è nel contratto. Non abbiamo mai detto di non volerla, bensì abbiamo affermato che non bisogna fare facile campagna elettorale su certe misure, perché sono ambiziose e costano”.

Tags

Articoli correlati