Politica

Ddl Zan: Renzi,al Senato servono i voti, non i like

ROMA, 05 LUG – “Chi mi insulta e mi augura la morte in molti casi sono gli stessi che sei mesi fa volevano tenersi Ciampolillo anziché Draghi: figuratevi se possono farmi paura. Ho firmato io la legge sulle unioni civili, non ho certo difficoltà a rispondere a chi mi insulta senza sapere nulla di come funziona il Parlamento. Al Senato servono i voti, non i like. La politica non è Instagram: servono legislatori, non influencer”. Così Matteo Renzi su fb rinviando alla sua diretta social alle 12. “Come sempre: ControCorrente”, aggiunge. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati