Politica

VIDEO – Crisi di Governo, la denuncia di Bonisoli: «assunzioni a rischio»

A rischio anche gli investimenti previsti dalla finanziaria

Con la crisi di governo aperta dalla Lega «sono a rischio alcuni importanti provvedimenti messi in campo dal ministero dei beni culturali, a partire dalle assunzioni di personale» insieme a «investimenti per un totale di 10 milioni di euro in finanziaria».
La denuncia arriva dal ministro della Cultura Alberto Bonisoli, che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato un video in cui avverte che la crisi «è un danno per il Paese».

Nel concreto, precisa, «Noi abbiamo pronto un concorso ad ottobre per circa 3 mila persone, un concorso per 28 dirigenti sempre ad ottobre, mille assunzioni di funzionari a dicembre e 250 persone che dovrebbero arrivare dai centri per l’impiego». Tra le norme previste in finanziaria: «30 dirigenti di seconda fascia in più a partire dal 2020. L’incremento del Fondo delle risorse decentrate, l’ex Fua, usando il 5% dei ricavi dei musei statali a beneficio di tutti i dipendenti del ministero», oltre alla maggiorazione della indennità di amministrazione sempre per i dipendenti Mibac, fondi per la formazione e le qualifiche per gli idonei.

Il video pubblicato dal ministro:

Crisi di Governo, i provvedimenti a rischio al Ministero per i beni e le attività culturali

Nuove assunzioni, piú formazione, aumenti delle retribuzioni e della possibilità di fare carriera all'interno dell'amministrazione. Ecco i provvedimenti "a rischio", al Ministero per i beni e attività culturali a causa della crisi voluta dalla Lega

Pubblicato da Alberto Bonisoli su Venerdì 16 agosto 2019

Tags

Articoli correlati