PoliticaVideo

VIDEO – Consultazioni, Salvini vuole il ritorno alle urne ma lascia uno spiraglio aperto per i 5S

«La via maestra è il popolo», ha detto Salvini, ribadendo la volontà di andare al voto

Proseguono le Consultazioni al Quirinale e nel pomeriggio è stata la volta del gruppo Lega – Salvini Premier. Matteo Salvini è arrivato al Quirinale insieme ai capigruppo di Camera e Senato, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

Dopo il lungo colloquio con Mattarella, Matteo Salvini si è soffermato a parlare con i giornalisti facendo il punto sulla posizione della Lega.
«La via maestra è il popolo», ha detto Salvini, schierandosi nettamente contro l’ipotesi di far andare avanti questa legislatura.

Guardando al Governo formato con gli ex alleati pentastellati, Salvini ha detto che «l’Italia non può avere un governo con posizioni distanti, per questo abbiamo ribadito che i troppi ‘no’ hanno portato alla fine di questa esperienza di governo. Io sono stato il più strenuo sostenitore di quest’azione di governo. Oggi la via maestra non possono essere giochini di Palazzo, ‘governi contro’, sono le elezioni».

L’Italia non ha bisogno di un «governo contro», ha detto Salvini: un «accordo contro», tra Pd e M5s, è «vecchia politica». Il leader leghista ha però lasciato uno spiraglio aperto per un eventuale accordo: «sono una persona concreta, non porto rancore ma guardo avanti», se qualcuno dice «ragioniamo perché i “no” diventi “sì, miglioriamo la squadra, diamoci un obiettivo».

Il video:

Tutti gli aggiornamenti sulle consultazioni in corso 

 

Tags

Articoli correlati