Politica

Cittadinanza: arriva Ius scholae, presentato testo base

ROMA, 03 MAR – “Il minore straniero nato in Italia o che vi ha fatto ingresso entro il compimento del dodicesimo anno di età che abbia risieduto legalmente e senza interruzioni in Italia” e che “abbia frequentato regolarmente, nel territorio nazionale, per almeno cinque anni, uno o più cicli scolastici” o percorsi di istruzione e formazione professionale “acquista la cittadinanza italiana”. Lo prevede il testo unificato della riforma della cittadinanza presentato in Commissione Affari costituzionali dal presidente della Commissione e relatore Giuseppe Brescia (M5s) che ha sottolineato illustrandoil testo che in esso non si parla di ius soli. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati