Politica

Cav, tentato di avvicinare Russia a Nato-Ue ma senza seguito

ROMA, 01 GIU – “Ancora una volta rimpiango che i miei tentativi di avvicinare la Russia all’Unione Europea e all’Alleanza Atlantica non abbiano avuto seguito per l’opposizione di alcuni Paesi europei. Si fossero realizzati, oggi lo scenario europeo e mondiale sarebbe molto diverso”. Lo afferma il leader dl Fi Silvio Berlusconi in un intervento sui social. “Tutti noi seguiamo, con dolore e angoscia, l’evolversi della crisi Ucraina, il riproporsi, nel cuore dell’Europa, di tragedie che speravamo consegnate al passato. Di fronte ad una palese aggressione da parte russa nei confronti di un Paese neutrale, l’Europa e l’Occidente hanno saputo reagire in modo equilibrato e soprattutto unitario. Da questo punto di vista, la Russia oggi ha di fronte un occidente molto più unito e più determinato del passato. Le cose però cambiano se consideriamo lo scenario globale del pianeta. La risposta dell’Occidente è stata compatta, ma cosa intendiamo come Occidente? Gli Stati Uniti, l’Europa, alcuni Paesi del Pacifico come l’Australia e il Giappone. Pochissimo altro”, conclude. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati