Politica

Berlusconi, amareggiato da no Draghi a governo senza M5s

ROMA, 22 LUG – Sul rifiuto di Draghi di presiedere un governo senza il M5s, Silvio Berlusconi, si dice “più che sorpreso, amareggiato”. Purtroppo, afferma il leader azzurro, “è prevalsa la volontà del PD di strumentalizzare Draghi a fini elettorali. Ma noi abbiamo la coscienza a posto. Del resto – aggiunge – non abbiamo mai votato contro Draghi, non gli abbiamo mai negato la fiducia, semplicemente i nostri senatori non hanno partecipato ad una votazione senza senso, su un documento, quello presentato dal sen. Casini, che non diceva nulla e che lasciava tutto com’era, quando era stato lo stesso Draghi il primo, a chiedere, fino a quel momento, un forte cambio di passo”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati