Politica

Assorbenti, la Camera boccia il taglio dell’Iva

Protestano le opposizioni

La Camera ha bocciato l’emendamento alla proposta di legge sulle semplificazioni fiscali per abbassare l’Iva sugli assorbenti dal 22 al 5%. Il provvedimento era stato presentato dal Pd.
Negli altri Paesi europei l’Iva sugli assorbenti è molto più bassa rispetto a quanto avviene in Italia. In Francia è stata abbassata al 5,5%, in Olanda e in Belgio al 6%, in Inghilterra al 5,5%. L’Irlanda l’ha abolita del tutto.
Il presidente della commissione Bilancio Carla Ruocco ha confermato il no all’emendamento del Pd spiegando che il taglio dell’Iva al 5% sarebbe costato 300 milioni. Protestano le opposizioni.
Lia Quartapelle (PD) scrive su Twitter: “Sui prodotti di igiene maschile come i rasoi si paga il 4% di IVA, su quelli femminili come gli assorbenti il 22%”.

Tags

Articoli correlati