CronacaItaliaPrimo Piano

Open Arms, indagine archiviata

La procura di Catania non ha trovato prove del rapporto fra l'Ong che soccorre i migranti e i trafficanti libici

Non esistono collusioni tra Open Arms e gli scafisti libici e nemmeno l’associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina. Dopo un anno dall’avvio del caso, il giudice per le indagini preliminari di Catania ha deciso di archiviare l’indagine su Open Arms, l’ong spagnola che si prodiga nel soccorrere i migranti nel Mediterraneo. Le accuse erano di associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina. Open Arms dunque non ha stretto legami con gli scafisti libici. L’indagine era stata aperta dal pubblico ministero Carmelo Zuccaro. Gli imputati erano il comandante della Open Arms, Marc Creus e la capo missione Ana Isabel Montes. Le gravi accuse, rivelatesi false, nacquero dopo lo sbarco avvenuto il 17 marzo 2018 a Pozzallo di 218 migranti salvati al largo della Libia.

Tags

Articoli correlati