CronacaItalia

Ndrangheta infiltrata in Umbria: arresti e sequestri anche in Calabria

L'indagine riguarda diversi presunti appartenenti alle cosche di San Leonardo di Cutro e Siderno

La Ndrangheta ha messo le mani sull’Umbria, infiltrandosi in modo consistente nel tessuto economico della Regione. E’ ciò che emerge da un’indagine della polizia che dura da diversi mesi e che oggi ha portato a decine di arresti e sequestri per diversi milioni sia in Calabria che in Umbria. L’indagine dello Sco della polizia con le squadre mobili di Perugia, Catanzaro e Reggio Calabria – coordinate dalle Dda di Catanzaro e Reggio -, riguarda diversi presunti appartenenti alle cosche Trapasso, Mannolo e Zofreo di San Leonardo di Cutro e i Commisso di Siderno.

Tags

Articoli correlati