ItaliaPoliticaPrimo Piano

Moscopoli, Savoini sentito dai Pm a Milano

L'esponente della Lega è indagato per corruzione internazionale nell'inchiesta su presunti fondi russi alla Lega

Ci sono sviluppi sulla vicenda Moscopoli, sui presunti fondi russi alla Lega ottenuti attraverso una compravendita di petrolio a prezzo scontato. Gianluca Savoini, il leghista presidente dell’associazione Lombardia-Russia, indagato per corruzione internazionale è stato sentito dai pm di Milano. Il faccia a faccia tra Savoini e i pm Gaetano Ruta e Sergio Spadaro si è tenuto in una sede esterna al Palazzo di Giustizia di Milano. Non sono emersi dettagli sulla durata e sul contenuto del colloquio.
Intanto Matteo Salvini in conferenza stampa continua a non voler rispondere alle domande dei giornalisti sulla vicenda.

Tags

Articoli correlati