Italia

Milano, area B al via dal 25 febbraio

Stop ai veicoli più inquinanti, sarà la Ztl più grande d'Italia

Il Comune di Milano ha annunciato che l’Area B sarà operativa a partire dal 25 febbraio 2019.
Il provvedimento contro lo smog prevede uno stop alle auto inquinanti benzina euro 0 e diesel euro 0, 1, 2, 3. Area B sarà attiva in tutta la città di Milano dalle 7.30 alle 19.30, dal lunedì al venerdì. Tra il 2019 e il 2020, fa sapere il Comune, verrà gradualmente vietato l’ingresso a tutti i veicoli diesel. 

L’Area B meneghina sarà la più grande Ztl in Italia e, si specifica sul sito di Palazzo Marino, “comprende quasi 1.400.000 abitanti (il 97,6 per cento della popolazione residente) ed è vasta quasi quanto i confini della città, ovvero il 72 per cento dell’intero territorio comunale”.

Milano, varchi area B
Varchi Area B. Foto: comune di Milano

Dove saranno le prime telecamere?
188 i varchi previsti, che saranno completati entro il 1° ottobre 2020. Il 25 febbraio saranno attivati i primi 15, con altrettante telecamere posizionate nelle vie: Anassagora, Pirelli, Sarca, Giuditta Pasta, Gallarate, Tofano, Basilea, Zurigo, Gonin, Baroni, Cassinis, Rogoredo, Carlo Feltrinelli, Mecenate, Fantoli. Entro la fine del 2019 si arriverà ad avere 98 varchi attivi.

50 giorni per adeguarsi
“Al fine di consentire a tutti di adeguarsi alle nuove regole e senza penalizzare l’uso occasionale nei primi dodici mesi di attuazione del provvedimento – afferma il Comune – tutti avranno cinquanta giorni di libera circolazione. Al primo accesso l’automobilista riceverà via posta un alert che spiega il funzionamento del provvedimento invitandolo a mettersi in regola ma anche ad iscriversi al portale per controllare e gestire gli accessi disponibili. Dal secondo anno di entrata in vigore di Area B i residenti a Milano e le imprese della città avranno 25 giorni all’anno di libera circolazione, tutti gli altri cinque giorni. Solo all’esaurimento dei giorni di libera circolazione scatterà la sanzione”.

Concessioni per gli ambulanti
Per gli ambulanti che hanno una concessione valida fino al 31 dicembre 2020 negli spazi dei mercati comunali rionali della città è prevista una sperimentazione per i veicoli diesel euro 3 ed euro 4. I loro veicoli potranno circolare all’interno di Area B fino a un massimo di mille chilometri l’anno.

Gli effetti sullo smog
Area B ” consentirà di migliorare la qualità dell’aria e della vita a Milano”, dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente.  “Nei primi 4 anni le emissioni di Pm10 si ridurranno della metà – fa sapere il Comune – ovvero di 15 tonnellate. Riduzioni misurabili anche sul NoX: l’accelerazione avverrà tra il 2023 e il 2026 con un calo del 11% ogni anno. Tra il 2019 e il 2022 la diminuzione sarà del 4-5% all’anno”.

Tags

Articoli correlati