CronacaItalia

Mattarella, «la scorta a Segre è il segno che l’intolleranza è concreta»

Il presidente è intervento all'inaugurazione dell'anno accademico dell'università Campus Biomedico.

La solidarietà, la convivenza, il senso di responsabilità devono contrastare l’intolleranza, l’odio, la contrapposizione”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in riferimento alla scorta data a Liliana Segre, intervenendo all’inaugurazione dell’anno accademico dell’università Campus Biomedico. La contrapposizione tra “solidarietà” da una parte e “intolleranza, odio e contrapposizione” non è “una alternativa retorica – ha aggiunto il Capo dello Stato – quando una bimba di colore non viene fatta sedere sull’autobus o quando una donna come Liliana Segre ha bisogno di una scorta, si capisce che questi non sono interrogativi astratti o retorici”.

Tags

Articoli correlati