CronacaItaliaPrimo Piano

Genova, scritte shock contro Guido Rossa, sindacalista ucciso dalle Br

Tra poche ore l'arrivo del presidente Mattarella per la cerimonia a 40 anni dall'omicidio

Alcune scritte che celebrano alcuni personaggi delle Brigate rosse e di insulti nei confronti del sindacalista Guido Rossa, ucciso dalle Br il 24 gennaio 1979, sono state scoperte stamani dalla digos di Genova a poche ore dall’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella atteso all’ex Ilva per la cerimonia di commemorazione del sindacalista, ucciso dalle Br 40 anni fa. “Guido Rossa infame” e “Marta Cagol, Tino Viel, Gianfranco Zoia vivono” sono due delle scritte fatte trovare stamani in Salita Santa Brigida a Genova.
La scelta del luogo non è casuale: l’8 giugno 1976 le Brigate Rosse uccisero proprio in Salita Santa Brigida Francesco Coco, Procuratore generale di Genova, e i due uomini della scorta, Giovanni Saponara e Antioco Deiana. Quell’omicidio è stato il primo delle Br in Italia. (ANSA)

Tags

Articoli correlati