CronacaItalia

Gallarate: uomo in attesa al pronto soccorso si getta dal quinto piano. I parenti devastano l’ospedale

A causa dei danneggiamenti le urgenze sono state deviate sugli ospedali limitrofi

Un uomo di 30 anni si è suicidato gettandosi da una finestra del quinto piano dell’ospedale di Gallarate (Varese). Ieri pomeriggio era arrivato al pronto soccorso in ambulanza, dopo aver accusato un malore. Si trovava in un forte stato di agitazione e sarebbe emerso che fosse in cura per problemi di tossicodipendenza. Non presentando sintomi gravi è stato lasciato in attesa con un codice bianco. Senza che nessuno se ne accorgesse, l’uomo si è diretto al quinto piano per poi gettarsi nel vuoto. I suoi familiari, appresa la notizia, sono arrivati al pronto soccorso e hanno aggredito medici e infermieri. La madre e i fratelli dell’uomo hanno devastato i computer del Triage e rotto delle vetrate. Sono intervenuti sul posto carabinieri e polizia. Il 118, a causa dei danneggiamenti agli strumenti necessari per le accettazioni, ha deviato per tre ore le urgenze sugli ospedali limitrofi.

Tags

Articoli correlati