CronacaItalia

Fiumicino, nuovo capitolo della “guerra” tra arte e svastiche. Ecco cosa è successo

I nuovi simboli nazisti erano stato coperti con manifesti che ritraevano celebri opere d'arte

Fiumicino, compaiono nuovamente le svastiche. La “guerra” tra arte e svastiche va avanti da un po’, cioè da quando un gruppo di giovani anonimi ha deciso di coprire quei simboli nazisti con sonetti di celebri poeti. Non sono durati molto, perché gli autori della svastiche hanno pensato bene di scarabocchiare i sonetti con nuovi simboli neo fascisti.

I giovani artisti non si sono arresi e hanno nuovamente coperto gli scarabocchi con manifesti che ritraevano celebri dipinti. Distrutti anche questi ultimi, alcuni addirittura strappati. Le svastiche sono dunque ricomparse, tra l’indignazione dei cittadini.

Tags

Articoli correlati