Clima e AmbienteItaliaPrimo Piano

Emergenza clima, Cnr lancia allarme: “Ghiacciai Alpi rischiano di sparire”

Il glaciologo Renato Colucci spiega che sotto i 3.500 metri di quota potrebbero sparire in 20/30 anni

Emergenza clima, “nell’ultimo secolo, i ghiacciai delle Alpi hanno perso il 50% della loro copertura. Di questo 50%, il 70% è sparito negli ultimi 30 anni“. A rivelarlo è Renato Colucci, glaciologo del Cnr, in una intervista concessa all’ANSA. “I ghiacciai alpini si stanno ritirando a una velocità senza precedenti in migliaia di anni – continua l’esperto -. I ghiacciai delle Alpi sotto i 3.500 metri di quota sono destinati a sparire nel giro di 20-30 anni. Le temperature medie degli ultimi 15 anni non ne permettono la sopravvivenza sotto questa quota”.

“Quello che ci dicono i carotaggi fatti sui ghiacci di Groenlandia e Antartico – spiega ancora il glaciologo – è che nell’ultimo secolo l’aumento della CO2 nell’atmosfera è stato cento volte più rapido che in qualsiasi altra epoca negli ultimi 800.000 anni. E la responsabilità non può che essere dell’uomo”. Sempre secondo Colucci, se il riscaldamento globale non subisce una brusca frenata, nel giro di pochi decenni i ghiacci eterni dalle Alpi Orientali e Centrali potrebbero quasi scomparire. Rimarrebbero solo sulle Alpi Occidentali, quelle più alte.

Tags

Articoli correlati