CronacaItaliaPrimo Piano

Disastro a Venezia: acqua alta a 187 cm, danni alla Basilica di san Marco

E' il valore più alto dopo quello record del 1966. In arrivo il premier Conte

E’ un disastro a Venezia per l’acqua alta. La combinazione tra violento Scirocco e Luna piena hanno favorito la marea eccezionale. Il picco, alle 22.50, è stato di un metro e 87. Tutto il centro storico è stato allagato, i vaporetti sono bloccati e numerose gondole sono alla deriva.  Con simili livelli non ci sono passerelle o paratoie davanti negozi che tengano. E’ la seconda misura nella storia della Serenissima, dopo il record di 194 centimetri del 1966, nei terribili giorni dell’alluvione di Firenze.  Potrebbero essere gravissimi i danni provocati dalla marea eccezionale alla Basilica di San Marco, gioiello della città. Dal comando della Polizia municipale si apprende che tutta la cripta è stata sommersa e dentro la basilica, nel momento di picco di marea (187 cm), si misurava dalla pavimentazione quasi un metro e 10 di acqua. Danni enormi sono segnalati in tutta la città e nulla hanno potuto passerelle e paratie.  Il sindaco Brugnaro chiederà lo stato di calamità e ha disposto la chiusura per oggi di tutte le scuole di ogni ordine e grado in città. Il presidente del Consiglio si recherà a Venezia nel primo pomeriggio, dopo aver inaugurato l’anno accademico a Camerino. Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi.

Tags

Articoli correlati