ItaliaPrimo Piano

Diciotti, migranti chiedono risarcimento danni all’Italia

La richiesta sarà tra i 42 mila e i 71 mila euro per privazione della libertà personale

Quarantuno migranti, tra cui un minore, che erano a bordo della nave Diciotti hanno chiesto al Governo italiano un risarcimento tra i 42mila e i 71mila euro. I migranti, tutti eritrei,hanno presentato tramite uno studio legale il ricorso d’urgenza al Tribunale civile di Roma con la richiesta di un risarcimento per essere stati costretti a rimanere a bordo della Diciotti senza poter attraccare. Nell’agosto scorso la nave della Guardia Costiera italiana è stata bloccata nel porto di Catania dal ministro Salvini. Solo dopo 10 giorni i 190 migranti a bordo hanno potuto toccare terra.

Tags

Articoli correlati