Cronaca

Yara, la Cassazione: il Dna “Ignoto 1” è quello di Massimo Bossetti

Lʼevidenza scientifica ha "valore di prova piena"

Piena coincidenza tra il profilo genetico catalogato come “Ignoto 1”, rinvenuto sulle mutandine di Yara Gambirasio, e quelle di Massimo Bossetti. E’ quanto si legge nelle motivazioni della sentenza di condanna all’ergastolo per l’imputato nel processo sull’uccisione della ragazzina. L’evidenza scientifica, frutto di “numerose e varie analisi biologiche effettuate da diversi laboratori”, ha “valore di prova piena”.

Tags

Articoli correlati

Leggi anche

Close