CronacaPrimo Piano

Voto di scambio, 96 indagati in Sicilia: c’è anche ex presidente Regione Cuffaro

L'inchiesta della procura di Termini Imerese riguarda le elezioni regionali del 2017 e quelle amministrative in cui fu eletto sindaco Francesco Giunta

Un’inchiesta portata avanti dalla procura di Termini Imerese per voto di scambio e altri reati, è sfociata nell’avviso di conclusione indagini nei confronti di 96 politici tra assessori regionali, deputati e sindaci. L’indagine in questione è stata avviata sulle elezioni regionale del 2017, ma si è poi allargata alle amministrative di Termini Imerese nelle quali è stato eletto a sindaco Francesco Giunta; intorno alle due elezioni sarebbe stato organizzato un sistema di scambi e di promesse riguardanti posti di lavoro, esami di maturità e ammissioni ai test universitari.

Nell’inchiesta figurano tra gli altri l’ex presidente della Regione Totò Cuffaro, l’assessore regionale al Territorio Toto Cordaro, il capogruppo all’Ars di “Diventerà Bellissima” Alessandro Aricò, il sindaco di Termini Imerese Francesco Giunta, gli ex coordinatori della Lega in Sicilia, Alessandro Pagano e Angelo Attaguile.

Tags

Articoli correlati