Cronaca

Violenza sessuale, premio Oscar Haggis resta ai domiciliari

BRINDISI, 22 GIU – Può reiterare il reato e inquinare le prove: per questo il regista premio Oscar Paul Haggis deve restare agli arresti domiciliari ad Ostuni. Dopo oltre sei ore di camera di consiglio, la gip del Tribunale di Brindisi Vilma Gilli non ha convalidato il fermo per mancanza del pericolo di fuga, ma ha applicato nei confronti del 69enne sceneggiatore canadese la misura cautelare per violenza sessuale ai danni di una 30enne ionglese. Nell’interrogatorio di questa mattina Haggis aveva risposto a tutte le domande dichiarandosi innocente. Il giudice non ha riconosciuto il reato di lesioni personali. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati