CronacaPrimo Piano

Vibo Valentia, cesareo ritarda per assenza anestesisti, bimbo muore: il racconto

Protagonista della triste storia una donna di 32 anni

Vibo Valentia – Una donna di 32 anni, arrivata al nono mese di gravidanza, ha perso il bambino per un ritardo del parto cesareo. La donna, insieme al marito, si era recata all’ospedale di Vibo Valentia il 26 settembre per un controllo nel quale le condizioni del bambino erano state giudicate normali, come riferiti dai familiari. I medici hanno dunque mandato la coppia a casa, dicendo loro che presto avrebbero ricevuto la chiamata per effettuare il parto cesareo. La chiamata non è arrivata e la coppia ieri ha deciso di andare nuovamente in ospedale per chiedere il motivo di questo ritardo: a quel punto – sempre in base a quanto riferito dai familiari – sarebbe stata comunicata l’impossibilità di procedere al parto cesareo per l’assenza di anestesisti e di tornare l’indomani. Nel frattempo, però, il bambino era già deceduto.

Tags

Articoli correlati