CronacaPrimo Piano

Venezia, professore sequestra smartphone e allieva si butta dalla finestra

La 12enne è in gita a Venezia. Il professore aveva punito i ragazzi per il troppo baccano in albergo

Venezia – Una studentessa francese di 12 anni, in gita a Venezia, si è buttata dalla finestra in seguito al sequestro dello smartphone da parte del professore. È successo giovedì, ma i Carabinieri lo hanno reso noto solo ora. La ragazza è ricoverata in ospedale e le sue condizioni non sono ritenute gravi. Secondo alcune testimonianze, la ragazza soffre di instabilità emotiva.

Il provvedimento del professore è giunto in seguito alle lamentele di alcuni ospiti dell’albergo in cui alloggiava la scolaresca, infastiditi dal troppo baccano fatto dai ragazzi. Secondo quanto testimoniato dalle compagne di stanza della ragazza, in seguito al rimprovero la 12enne si sarebbe chiusa in bagno dove avrebbe poi aperto la finestra, gettandosi nel vuoto. A Venezia sono arrivati i genitori della ragazza, che verrà ascoltata dagli investigatori.

Tags

Articoli correlati