Cronaca

Varese, arrestati i 4 minorenni che hanno sequestrato e torturato un coetaneo

Legato e picchiato per ore in un garage. Baby gang in custodia cautelare

Tutti in cella al Beccaria, a Milano, i quattro minorenni di Varese, alunni delle medie inferiori, che il 9 novembre hanno rinchiuso in un garage e torturato un 15enne. Si era rifiutato di tradire un amico che aveva con la gang un debito di pochi euro per droga. Questa la motivazione che ha spinto i quattro a picchiarlo e torturarlo per ore dentro ad un garage.

Il primo era stato fermato il 20 novembre, gli altri tre oggi. La polizia ha eseguito “tre ordinanze di custodia cautelare emesse nei confronti di tre dei quattro minorenni” accusati del pestaggio. Dopo l’udienza di convalida, il gip ha disposto la custodia cautelare anche per il quarto componente della gang, che “era stato già sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in data 20 novembre, alla luce di un accertato e concreto pericolo di fuga”. I quattro, tranne uno di origini ivoriane, sono italiani, frequentano le medie o la prima classe delle superiori con percorsi di studio “non regolari”.

Tags

Articoli correlati