Cronaca

Vaccini: Unicef, con noi Angelique Kidjo e altri artisti

ROMA, 07 APR – Artisti africani di fama mondiale come Angelique Kidjo, Calema, Cobhams Asuqo, Magic System e Safiath si uniscono all’Unicef, In occasione della Giornata Mondiale della Salute, per promuovere “la fiducia nei vaccini contro il Covid-19”. Un mese dopo l’inizio dello storico lancio dei vaccini contro il covid-19 in diversi paesi dell’Africa occidentale e centrale e in altre parti del mondo e livelli record di disinformazione sui vaccini – spiega in una nota l’Unicef, è “più importante che mai amplificare il messaggio che i vaccini sono sicuri ed efficaci. I vaccini salvano vite”. “Abbiamo un’opportunità fondamentale per sensibilizzare sull’importanza degli sforzi di vaccinazione contro il COVID-19, per combattere la disinformazione e affrontare le esitazioni nei confronti dei vaccini – afferma il Direttore regionale dell’Unicef per l’Africa occidentale e centrale, Marie-Pierre Poirier – .Le voci e la disinformazione costano letteralmente vite umane, scoraggiando le persone a sottoporsi alla vaccinazione, il miglior strumento disponibile per evitare di contrarre e diffondere malattie mortali prevenibili con il vaccino, compreso il Covid-19. Plaudo all’impegno dei governi nazionali, e di questi artisti di talento e membri influenti della comunità, che chiedono a tutti di sostenere gli sforzi di vaccinazione contro il Covid-19”. “Sono qui per dirvi che i vaccini salvano vite. Da bambina, sono stata vaccinata e mi vaccinerò contro il covid-19 quando il vaccino sarà disponibile per me” commenta Angelique Kidjo, cantante nata in Benin e Goodwill Ambassador dell’Unicef, in un video che sarà pubblicato e promosso sui social media oggi. Nel maggio dello scorso anno, Angelique Kidjo ha reinciso la hit di Miriam Makeba del 1967 ‘Pata Pata’, per diffondere informazioni sul covid-19, e ha raggiunto centinaia di milioni di persone, anche in comunità remote in tutto il mondo. La versione di Kidjo è stata ascoltata da più di 100 stazioni radio in tutta l’Africa, oltre che negli Stati Uniti e in Europa. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati