Cronaca

Trieste, il killer dei poliziotti ha aggredito un agente in carcere

Meran ha dato in escandescenze mentre faceva la doccia in carcere

Alejandro Augusto Stephan Meran, il giovane dominicano che a inizio ottobre ha ucciso i poliziotti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta nella Questura di Trieste, ha dato in escandescenze in carcere, mentre faceva la doccia. L’uomo ha aggredito uno degli agenti della polizia penitenziaria intervenuti per calmarlo e lo ha ferito in modo lieve.

Rinchiuso nel carcere del Coroneo, l’uomo avrebbe anche cercato di scagliare una lavatrice contro le guardie carcerarie che cercavano di immobilizzarlo.

L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi ed è stato segnalato alla procura: Meran è stato denunciato per danneggiamento aggravato, per aver distrutto alcune suppellettili del carcere. A metà novembre un consulenza psichiatrica dovrebbe determinare se Meran fosse pienamente capace di intendere e di volere al momento della sparatoria, anche per determinare la sua imputabilità.

Tags

Articoli correlati