CronacaPrimo Piano

Treni, circolazione in tilt tra Firenze e Roma. Ritardi di 4 ore e treni cancellati

Pesanti ritardi per i treni che collegano Milano, Firenze, Roma e Napoli

Dall’alba la circolazione ferroviaria è in tilt: i treni fra Rovezzano e Firenze Campo Marte, sulle linee Direttissima e convenzionale fra Roma e Firenze sono stati sospesi dalle 5.40 fino alle 7.10 per accertamenti dell’Autorità Giudiziaria. A comunicarlo è Ferrovie dello Stato in una nota, sottolineando che «è in corso la riprogrammazione del traffico ferroviario». Ora la circolazione è stata ripristinata ma i treni sono in ritardo di anche 4 ore. Circa 25 treni ad alta velocità sono stati cancellati, sia di Trenitalia sia di Italo.

Aggiornamento ore 11.15 – Segnano ritardi fino a 4 ore i treni dell’alta velocità in partenza da Milano per il Sud. E’ di 240 minuti il ritardo segnalato nel treno 9975 Italo da Milano a Roma Termini delle 8:15, mentre tre ore di ritardo il Frecciarossa 9509 per Napoli centrale delle 7:20. Circa 25 treni ad alta velocità sono stati cancellati, sia di Trenitalia sia di Italo.

Aggiornamento ore 8.15 – Ad aver bloccato la linea ferroviaria è stato l’incendio, probabilmente doloso, di una cabina elettrica dell’Alta velocità all’altezza della stazione di Rovezzano, alla periferia di Firenze. Il traffico ferroviario è stato riaperto sulla linea direttissima e convenzionale Roma – Firenze. Ci sono però forti rallentamenti. Il traffico, si legge in una nota è stato «sospeso dalle 05.40 alle 07.10 a seguito di atto doloso da parte di ignoti all’infrastruttura. I treni in viaggio subiranno ritardi o variazioni. Sul posto sono presenti le squadre tecniche di RFI e le Forze dell’Ordine».

Aggiornamento ore 7.35 – Nella nota su legge che «i treni in viaggio potranno subìre ritardi fino a 120 minuti di ritardo o variazioni. Sul posto sono presenti le squadre tecniche di RFI.» Si registrano già ritardi sulle linee regionali e nazionali. In particolare si registrano pesanti ritardi sui convogli provenienti da Nord (Milano e Bologna) e su quelli in arrivo dal Sud (Napoli).

Tags

Articoli correlati