Cronaca

Torregiani a Battisti, ‘scriva ai suoi amici in Francia’

MILANO, 07 LUG – “Scriva ai suoi amici in Francia, perché si confrontino con la verità”. Alberto Torregiani, figlio di Pierluigi, il gioielliere ucciso dai Pac di Cesare Battisti a Milano nel ’79, e per il cui omicidio l’ex terrorista si trova in carcere, è laconico a fronte di una lettera scritta da Battisti ad alcuni quotidiani. “Non pretendo di mettermi nei panni delle vittime, mi sembrerebbe un insulto alla decenza: ma potrei tentare di assumere una parte del loro dolore se me lo permettessero”, aveva scritto Battisti. “Basta scrivere ai giornali – ha risposto Torregiani – agisca”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati