Cronaca

Torino, trovato l’accordo sul risarcimento ai feriti di Piazza San Carlo

In corso trattative per altre 23 persone offese. Ripresa l'udienza preliminare

Per i fatti di Piazza San Carlo del 2017, 32 “persone offese” hanno raggiunto un accordo con la Città di Torino e l’agenzia Turismo Torino (per il tramite delle assicurazioni Unipol e Reale Mutua) per ottenere un risarcimento. Per altre 23, invece, le trattative sono in una fase molto avanzata.

Il dato è emerso oggi a margine della ripresa dell’udienza preliminare, che fra gli imputati annovera anche la sindaca Chiara Appendino, su quanto avvenne in Piazza San Carlo durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions League la sera del 3 giugno 2017, quando una serie di ondate di panico tra la folla provocò il ferimento di oltre 1.500 persone, 2 delle quali successivamente persero la vita.

Questa mattina sono state depositate in tribunale delle remissioni di querela e delle dichiarazioni di revoca di costituzione di parte civile. Uno degli accordi transattivi riguarda il decesso dell’ossolana Erika Pioletti.

Tags

Articoli correlati