Cronaca

Torino, sequestro di persona in pieno centro: ecco cosa c’è dietro

Fermate quattro persone, tutte di nazionalità tedesca

Ieri a Torino la polizia ha sventato un sequestro di persona avvenuto in Piazza San Carlo: gli agenti hanno bloccato un furgone trovando a bordo del mezzo una donna legata con fascette da elettricista. Sembra che dietro il tentativo di rapimento ci fosse un debito non pagato: tre uomini, tutti tedeschi, hanno rapito la donna caricandola a forza su un furgoncino. Con lei c’era anche il compagno, che è però riuscito a fuggire gridando ai passanti di chiamare aiuto.

Secondo i primi accertamenti della squadra mobile i tre uomini a bordo del furgone sono stati arrestati: sono tutti di nazionalità tedesca e lavorano per un’agenzia di investigazioni. Sarebbe stata fermata anche una quarta persona, loro connazionale.
La donna trovata legata a bordo del furgone è una cittadina serbo-australiana di 35 anni. Secondo una prima ricostruzione, uno degli arrestati avrebbe subito una truffa a Milano circa due mesi fa, ricevendo banconote fasulle. L’uomo non ha sporto denuncia ma, tornato in Germania, ha svolto indagini privatamente per poi organizzare un “incontro-trappola”. Rientrato in Italia, il tedesco e i suoi connazionali avrebbero rubato una targa ad Aosta per poi applicarla al furgone che è stato utilizzato per il rapimento.

Tags

Articoli correlati