CronacaVideo

Test medicina, si teme una fuga di notizie: boom di ricerche online prima del test – VIDEO

Il 3 settembre in tutta Italia migliaia di ragazzi hanno affrontato i temutissimi test di Medicina, uno dei corsi più ambiti dagli studenti.
Lo studio legale di Palermo Leone-Fell ha scoperto che online si è registrato un picco di ricerche con parole chiave contenute nel test di Medicina durante la prova, il che porta a supporre che alcuni studenti siano riusciti ad avere contatti con l’esterno dall’aula, cosa vietatissima.
Ma le ricerche dello studio Leone-Fell rivelano un dettaglio ancora più sconcertante: la ricerca di alcune parole chiave ha registrato picchi significativi anche qualche ora prima dell’inizio del test, previsto per le 11 del mattino. Un dettaglio che fa pensare ai legali che possa esserci stata una fuga di notizie, anche se, specificano, sarà la magistratura a indagare sulla vicenda.

I legali palermitani hanno esposto le loro scoperte durante una diretta trasmessa su Facebook, in cui hanno spiegato che diverse ore prima dell’inizio del test di Medicina, Google ha registrato picchi anomali di ricerche con parole chiave come “mitosi”, “tavole verità”, e “carbonio carbonilico”. Tutti argomenti che erano oggetto delle 60 domande del test di Medicina e che difficilmente vengono cercati online:

mitosi - test medicina
Il boom delle ricerche di “mitosi” prima del test. Facebook/Avv. Francesco Leone
tavole verità - test medicina
Il boom delle ricerche di “tavole verità” prima del test. Facebook/Avv. Francesco Leone

Il video dell’avvocato Leone:

🔴👨‍⚕ Ricorso Test Medicina 2019 ⚠Abbiamo importanti novità da comunicarvi e risponderemo in diretta alle vostre domande!➡ Invia la tua segnalazione e/o lascia i tuoi recapiti per ricevere tutte le info sul test –> http://bit.ly/RicorsoTestMedicina2019➡ Iscriviti al nostro gruppo Fb –> https://www.facebook.com/groups/RicorsoTestMedicina2019/

Pubblicato da Avv. Francesco Leone su Venerdì 6 settembre 2019

Tags

Articoli correlati