CronacaPrimo Piano

Taranto, la città risponde: l’ex Ilva va chiuso. Le foto del corteo

Sabato si è svolta una manifestazione contro lo stabilimento siderurgico, non sono mancati momenti di tensione

La manifestazione di sabato 4 Maggio: un corteo di 2 mila persone che si è diretto verso l’ex Ilva, una protesta dei cittadini al fianco dei genitori dei bambini e ragazzi uccisi dai tumori. Queste sono le immagini di una città che urla: “Il tempo è scaduto, cambiamo Taranto”. 

 

Le parole al megafono di uno dei promotori della manifestazione:

“Questa è una città che risponde, che non molla di fronte a tutto e a tutti. Devono capire che l’impianto va chiuso”


La città ha manifestato una perdita di fiducia nelle istituzioni che avevano promesso interventi tempestivi. Amarezza alimentata dal video del confronto tra il Ministro del Lavoro Luigi di Maio e il presidente di Peacelink Alessandro Marescotti, durante il quale Marescotti ha detto al Ministro: “Ministro, mi guardi, il taglio delle emissioni non c’è stato e nessuna tecnologia è stata installata. Fate pubblicità ingannevole” per contestare le dichiarazioni fatte dallo stesso Ministro Di Maio l’8 settembre scorso nel quale il Ministro dichiarava che sugli impianti erano già state predisposte tecnologie per ridurre le emissioni nocive del 20%. Sempre nello stesso incontro Marescotti ha ribadito “Ho controllato i dati delle centraline Arpa e Ispra: l’inquinamento è aumentato“.

Tags

Articoli correlati