CronacaPrimo Piano

Tabaccaio spara al rapinatore e lo uccide, indagato. E’ legittima difesa?

E' accaduto nel comune di Ivrea, nel torinese

Un tabaccaio di Pavore Canavese spara al rapinatore e lo uccide. E’ successo la scorsa notte alle porte del quartiere San Bernardo di Ivrea. Il tabaccaio stava dormendo nella sua abitazione, sopra il locale, quando ha sentito dei rumori. Tre persone stavano tentando di entrare nella tabaccheria intorno alle 3. L’uomo ha quindi sparato diversi colpi di pistola, forse sette, e ucciso un rapinatore di origine moldava. I due complici sono riusciti a scappare.

L’uomo, che potrebbe beneficiare della nuova legge sulla legittima difesaè ora indagato dalla procura di Ivrea per eccesso colposo di legittima difesa. Secondo una prima ricostruzione della polizia, l’uomo, che abita sopra la tabaccheria, ha sentito dei rumori ed è sceso armato. Di fronte ai tre uomini muniti di palanchino, ha fatto fuoco dalla soglia del locale colpendo al petto la vittima, un incensurato.

Totale solidarietà al tabaccaio, che spero possa fruire della nuova legge che garantisce la legittima difesa a tutti”. Lo ha detto Matteo Salvini riguardo al tabaccaio che a Ivrea ha sparato e ucciso un uomo che, secondo la prima ricostruzione, cercava di rubare nel suo negozio.

Tags

Articoli correlati