Cronaca

Striscione contro La Russa al Colosseo, nome a testa in giù

ROMA, 15 OTT – Uno striscione contro il neo presidente del Senato, Ignazio La Russa, è stato esposto a Roma – a quanto si apprende poco dopo le 21.30 di ieri – nei pressi del Colosseo, sul Ponte degli Annibaldi. Una pattuglia dei carabinieri del centro lo ha notato, rimosso e sequestrato. Sullo striscione, firmato da ‘Cambiare Rotta’, è scritto “Benvenuto presidente La Russa (il nome è a testa in giù rispetto alle altre parole, ndr). La resistenza continua”. Sul profilo Fb di Cambiare Rotta Roma si legge: “Saremo ben lieti di mostrare a questo e a questo parlamento il significato di Antifascismo Militante. Ai nostri posti ci troverete, nelle strade, nelle piazze delle città”. Lo striscione è stato esposto in quelle stesse ore in cui sono comparse la stella a cinque punte e le scritte, sempre contro La Russa, sulla saracinesca della sede di FdI nel quartiere romano della Garbatella. In merito allo striscione, sul profilo Facebook di ‘Cambiare Rotta Roma’, nel post pubblicato ieri sera si legge: “Ci tenevamo a portare i nostri sentiti auguri di benvenuto al nuovo presidente del Senato, Ignazio La Russa ( anche in questo caso il nome è a testa in giù rispetto alle altre parole, ndr). A quanto pare, la sua figura è ben apprezzata anche dai partiti della fantomatica ‘opposizione antifascista’. Saremo ben lieti di mostrare a questo e a questo parlamento il significato di Antifascismo Militante. Ai nostri posti ci troverete, nelle strade, nelle piazze delle città”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati