CronacaPrimo Piano

«Sposati o farai la fine di Sana!», genitori allontanati dalle figlie

E' successo in una famiglia di origini pachistane in provincia di Brescia

Una coppia di genitori di origini pachistane hanno minacciato e maltrattato le figlie che opponevano resistenza al matrimonio combinato. «Sposati o farai la fine di Sana!» avrebbe gridato il padre ad una delle figlie. Sana Cheema era stata uccisa proprio perché aveva rifiutato un matrimonio combinato. Dopo l’ennesimo episodio di percosse le figlie hanno deciso di recarsi al pronto soccorso dove, grazie all’aiuto degli addetti della rete antiviolenza, hanno raccontato la loro storia.

Le ragazze sono state trasferite in una struttura protetta, mentre la squadra mobile avviava le indagini. I genitori e il fratello sono accusati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e induzione al matrimonio (reato introdotto di recente dal cosiddetto “codice rosso”) è stata applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento alle vittime e per i genitori anche quella della sospensione della responsabilità genitoriale.

Tags

Articoli correlati