CronacaPrimo Piano

Sogni spezzati: tre ragazze morte sulla A1. La dinamica dell’incidente

Guidatore del Tir sotto shock: "Non ho potuto fare nulla"

Tre ragazze sono morte in un terribile incidente sulla A1, fra Modena e Bologna. L’auto su cui viaggiavano è stata travolta da un camion. Nello schianto sono morte Zainaba El Aissaoui, 41 anni, Veronica Fili e Otilia Camelia Ceornodolea, entrambe di 23 anni.  Con loro c’era anche Souaad, 22 anni sorella di Zainaba, che si è salvata per miracolo. Stavano andando in aeroporto, erano dirette a Valencia, in Spagna, per fare una sorpresa ad una amica in Erasmus.

Secondo le prime ricostruzioni l’Alfa 147 guidata dalla 41enne ha avuto un guasto e, per questo, ha rallentato vistosamente mentre la donna cercava di accostare. Un tir è riuscito ad evitarla, ma il secondo l’ha travolta in pieno. Alla guida c’era un casertano 46enne che è risultato negativo all’alcoltest: “Non ho potuto fare nulla”, ha detto sotto shock agli agenti. Tutta la comunità di Sassuolo, dove sono cresciute le vittime, si è stretta intorno alle famiglie.

Per la veglia di venerdì mattina, oltre mille persone si sono strette in lacrime nel Palazzetto dello sport di Sassuolo. Hanno cantato “Sign of the times” di Harry Styles, era la canzone preferita di Veronica, laureata in Scienze della Comunicazione.

Tags

Articoli correlati