CronacaPrimo Piano

Siri, a Milano aperta un’inchiesta sull’acquisto di una palazzina

Il sottosegretario è indagato a Roma per corruzione

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta sul caso dell’acquisto da parte del sottosegretario Armando Siri di una palazzina a Bresso, nel Milanese, attraverso un mutuo acceso con una banca di San Marino. Al momento l’inchiesta aperta dalla Procura di Milano è senza ipotesi di reato e senza indagati.
Nei giorni scorsi la guardia di finanza di Milano ha trasmesso alla procura un’informativa sulla vicenda dell’acquisto della palazzina da parte di Siri: attualmente il sottosegretario della Lega è indagato a Roma per corruzione e al centro di un caso politico nel governo Lega Cinque Stelle.

Tags

Articoli correlati